Profili disponibili

Di seguito sono riportate le schede di sintesi estratte dalla valutazione di ogni singolo candidato da noi assistito per l’inserimento lavorativo.

Cliccando sul tipo di profilo è possibile visionare la scheda selezionata.

Cliccando su sgravio è rilevabile di quali sgravi il candidato è dotato e di come procedere per ottenerli (tipologie contrattuali – iter d’istanza)

Per un approfondimento o stabilire un contratto con la risorsa è sufficiente completare la form di richiesta. In tempo reale verrà dato riscontro.

Il contatto, se indicato, potrà avvenire direttamente o in maniera mediata dal nostro operatore attraverso la modalità Quick Research.

In osservanza alle disposizioni della normativa sulla privacy (d.lgs 196/2003 e regolamento europeo 679/2016) non è possibile rendere visibili i dati dei soggetti interessati.

Qualora il profilo sia di Vostro interesse è possibile ricevere documenti di approfondimento e i dati in chiaro cliccando sul tasto “Approfondimento”.

Legenda sgravi:

INCENTIVO DONNE
permette di ridurre il 50% dei contributi Inps e Inail.

CONDIZIONI : sottoscrizione di
– Contratto di lavoro a TEMPO DETERMINATO, anche in somministrazione.
– Contratto di lavoro a TEMPO INDETERMINATO.
TRASFORMAZIONE a tempo indeterminato di un precedente rapporto agevolato.

COSA OFFRE L’INCENTIVO:
– per le assunzioni a tempo determinato: riduzione del 50% dei contributi a carico del datore di lavoro per la durata di 12 mesi;
– per le assunzioni a tempo indeterminato: riduzione del 50% dei contributi a carico del datore di lavoro per la durata di 18 mesi.
– fino al limite complessivo di 18 mesi in caso di trasformazione a tempo indeterminato entro la scadenza del beneficio;
-fino al limite complessivo di 12 mesi in caso di proroga del rapporto a termine.
Tali agevolazioni sono riferibili anche ai premi assicurativi dovuti all’INAIL (Circolare del Ministero del Lavoro n. 34/2013).

CATEGORIE DI LAVORATORI:
DONNE di qualsiasi età, ovunque residenti, e DISOCCUPATE, ossia “prive di un impiego regolarmente retribuito da almeno 24 mesi”.
Il termine si abbassa a 6 mesi se:
– residenti in aree svantaggiate ex art. 18 reg. (CE) n. 1257/99;
– impiegate in una professione o in un settore economico caratterizzati da una accentuata disparità occupazionale di genere ex art 2, punto 4, lettera f) del Regolamento UE n. 651/2014.

CATEGORIE DATORI DI LAVORO:
tutti i datori di lavoro privati ( incluse le cooperative)

PROCEDURA PER LA RICHIESTA:
Per fruire dell’incentivo tutti i datori di lavoro interessati devono inoltrare apposita comunicazione all’INPS; la comunicazione deve essere presentata avvalendosi del modulo di istanza on-line “92- 2012″, a disposizione all’interno del Cassetto previdenziale Aziende, presso il sito internet www.inps.it (dell’avvenuto rilascio del modulo telematico sarà dato avviso mediante pubblicazione di specifico messaggio); la comunicazione deve essere presentata prima dell’invio della denuncia contributiva ove viene indicata la contribuzione agevolata. Entro il giorno successivo all’inoltro, i sistemi informativi centrali effettuano alcuni controlli formali e attribuiscono un esito positivo o negativo alla comunicazione. L’Inps effettuerà a posteriori, in sede di verifica amministrativa, i necessari controlli circa la sussistenza effettiva dei presupposti dell’incentivo.

INCENTIVO NASPI
Diritto ad un contributo mensile pari al 20% dell’indennità residua spettante al lavoratore

CONDIZIONI: Sottoscrizione da parte di soggetti titolari dell’indennità NASPI di
-Contratto a tempo pieno e indeterminato
Oppure
trasformazione a tempo pieno e indeterminato di un rapporto a termine, già instaurato con un lavoratore, titolare di Naspi, al quale sia stata sospesa la corresponsione della prestazione a seguito della sua occupazione a tempo determinato.
( NB: i predetti lavoratori non devono essere stati licenziati, nei 6 mesi precedenti, da parte di impresa dello stesso o diverso settore di attività che, al momento del licenziamento, presenta assetti proprietari coincidenti con quelli dell’impresa che assume, ovvero risulta con quest’ultima in rapporti di collegamento o controllo).

Non sarà possibile usufruire dell’incentivo in presenza di :
Diritti di precedenza di altri lavoratori
Sospensioni dell’attività lavorativa per crisi o riorganizzazione
Invio tardivo delle comunicazioni telematiche obbligatorie

COSA OFFRE L’INCENTIVO:
Contributo pari al 20% dell’indennità mensile residua che sarebbe stata corrisposta al lavoratore.

CATEGORIE DI LAVORATORI:
Lavoratori in godimento dell’indennità NASpI

CATEGORIE DATORI DI LAVORO:
tutti i datori di lavoro privati (incluse le cooperative)

PROCEDURA PER LA RICHIESTA:
i datori di lavoro devono trasmettere alla Sede presso la quale assolvono i propri obblighi contributivi specifica dichiarazione di responsabilità (allegato n. 3 alla Circolare n.175/13) utilizzando la funzionalità “contatti” del cassetto previdenziale aziende, selezionando nel campo “oggetto” la denominazione “L.92/2012 art. 2, c. 10 bis”.

INCENTIVO OVER 50
permette di ridurre il 50% dei contributi Inps e Inail.

CONDIZIONI: sottoscrizione di
– Contratto di lavoro a TEMPO DETERMINATO, anche in somministrazione.
– Contratto di lavoro a TEMPO INDETERMINATO.
TRASFORMAZIONE a tempo indeterminato di un precedente rapporto agevolato.

COSA OFFRE L’INCENTIVO:
– per le assunzioni a tempo determinato: riduzione del 50% dei contributi a carico del datore di lavoro per la durata di 12 mesi;
– per le assunzioni a tempo indeterminato: riduzione del 50% dei contributi a carico del datore di lavoro per la durata di 18 mesi.
– fino al limite complessivo di 18 mesi in caso di trasformazione a tempo indeterminato entro la scadenza del beneficio;
-fino al limite complessivo di 12 mesi in caso di proroga del rapporto a termine.
Tali agevolazioni sono riferibili anche ai premi assicurativi dovuti all’INAIL (Circolare del Ministero del Lavoro n. 34/2013).

CATEGORIE DI LAVORATORI:
Lavoratori di età pari o superiore a 50 anni DISOCCUPATI da oltre 12 mesi

CATEGORIE DATORI DI LAVORO:
tutti i datori di lavoro privati ( incluse le cooperative)

PROCEDURA PER LA RICHIESTA:
Per fruire dell’incentivo tutti i datori di lavoro interessati devono inoltrare apposita comunicazione all’INPS; la comunicazione deve essere presentata avvalendosi del modulo di istanza on-line “92- 2012″, a disposizione all’interno del Cassetto previdenziale Aziende, presso il sito internet www.inps.it (dell’avvenuto rilascio del modulo telematico sarà dato avviso mediante pubblicazione di specifico messaggio); la comunicazione deve essere presentata prima dell’invio della denuncia contributiva ove viene indicata la contribuzione agevolata. Entro il giorno successivo all’inoltro, i sistemi informativi centrali effettuano alcuni controlli formali e attribuiscono un esito positivo o negativo alla comunicazione. L’Inps effettuerà a posteriori, in sede di verifica amministrativa, i necessari controlli circa la sussistenza effettiva dei presupposti dell’incentivo.