Editoriale Consulmarc – Giornata Internazionale della donna

In concomitanza con la Giornata Internazionale della donna, le politiche delle pari opportunità della Provincia di Treviso puntano sui fondi dell’Unione Europea per la nuova programmazione 2016-2020 per ridare slancio a crescita e sviluppo del territorio e Consulmarc Sviluppo srl delinea un vademecum delle priorità.

Giornata Internazionale della donna

In un momento come quello che stiamo vivendo, le pari opportunità devono essere volano per la crescita, non uno slogan e un mazzo di mimose tirati fuori per mettere a posto la coscienza.

Valorizzare il ruolo e le competenze delle donne, di sicuro, è una leva fondamentale per ridare slancio al nostro territorio fatto, questo, ormai dimostrato e condiviso dalle statistiche provinciali, come hanno dichiarato in una nota la Consigliera di Parità Provinciale Stefania Barbieri, Sara Pasqualin della CGIL e Cinzia Bonan della CISL, in merito a quanto emerso nel corso del Convegno ” Le politiche delle pari opportunità”, che si è tenuto a Treviso il 4 marzo in concomitanza della Festa delle Donne.
Il rischio che si corre, tuttavia, è che i tagli ai finanziamenti decisi dal Governo Renzi blocchino pesantemente le iniziative ipotizzate e che le pari opportunità si trasformi solo in uno slogan che riempie dibattiti e statistiche senza poter dare continuità a quanto fin ora realizzato alle diverse criticità che ruotano attorno alla questione dell’effettiva parità tra uomini e donne a partire dai luoghi di lavoro ed in tutti gli ambiti della vita sociale e politico-istituzionale.

Consulmarc Sviluppo Srl assieme ai Sindacati e alla Provincia di Treviso per le Parità hanno scelto per la continuità delle attività sul territorio trevigiano puntando ai Fondi Comunitari a gestione diretta (ci sono programmi per il sostegno all’occupazione, per il supporto all’imprenditorialità femminile, per la mobilità, per la lotta alla violenza di genere e per l’inclusione sociale), vale a dire una maggiore partecipazione di donne, ma anche di giovani nel mercato del lavoro e nei luoghi decisionali per dare il proprio contributo per facilitare quel cambiamento culturale necessario a restituire piena dignità alla figura femminile come figlia, madre, lavoratrice, nonna molto spesso mortificata.

Consulmarc Sviluppo Srl anche in vista della Giornata Internazionale della Donna vuole rinnovare il proprio impegno sui temi della parità e della piena occupabilità delle donne, ma non solo, anche dei giovani e degli svantaggiati tutti, attraverso l’implementazione della nuova dimensione europea dei Fondi messi a disposizione dall’UE e sottoutilizzati e, in particolare, sviluppare una cultura dell’aggregazione partecipativa dei soggetti colpiti da disparità, avviando micro imprese e piccole cooperative sociali attraverso i fondi del “Microcredito”.

Investire strategicamente sulla risorsa donna, e sulle persone svantaggiate infatti, significa anche costruire le condizioni e gli strumenti più idonei a favorire la piena espressione delle potenzialità del mondo femminile e di quanti sono impossibilitati a vedere riconosciuti i propri valori..