Consulmarc Sviluppo assiste i destinatari dell’assegno di ricollocazione

Consulmarc Sviluppo, ente accreditato Anpal per assistere i  destinatari dell’assegno di ricollocazione attraverso un percorso intensivo per il reinserimento nel mondo del lavoro, informa che da un primo monitoraggio della fase sperimentale  risultano ancora limitate  le richieste di servizio da parte dei disoccupati.

Sono state inviate da parte dell’Anpal  30.000 lettere in tutto il territorio nazionale per invitare i fruitori di NaspI selezionati a richiedere l’assegno e avviare un percorso per ottenere un servizio di assistenza intensiva nella ricerca di lavoro.  Solo 1.200 persone hanno scelto di aderire alla misura.

E’  preoccupante considerando le difficoltà che incontrano molti disoccupati a reinserirsi nel mondo del lavoro. Le esigenze di mercato infatti sono cambiate e richiedono un nuovo approccio di qualificazione e riqualificazione delle risorse umane oltre che la capacità di proporsi in modo efficace.

Per questo invitiamo i destinatari dell’assegno di ricollocazione  a non attendere gli ultimi mesi della Naspi per  scegliere un ente accreditato, al quale affidarsi. Il  percorso di ricollocazione mirato e personalizzato rappresenta un’ottima opportunità per la definizione del proprio profilo professionale e delle proprie competenze, nonché per individuare le strategie più efficaci di presentazione.

Ricordiamo che è possibile verificare se si è titolari dell’assegno già in questa fase sperimentale accedendo al portale www.anpal.gov.it dove si può completare la registrazione.

Inoltre, a breve l’assegno di ricollocazione non sarà più riservato ad alcuni destinatari selezionati, bensì a tutti coloro che percepiscono la NaspI, secondo le modalità previste dalla normativa.