Le Regioni in prima linea a sostegno delle imprese

In aggiunta ai due provvedimenti di Marzo ed Aprile del governo, denominati “Decreto Cura Italia” e “Decreto Liquidità”, anche le  Regioni si sono attivate con misure atte a supportare le imprese durante questo periodo di crisi. Queste azioni si sostanziano nel recepimento dello spirito delle due normative e nell’applicazione dello stesso su scala locale, per tutte quelle procedure che le vedono coinvolte per il tramite delle finanziarie regionali. Nello specifico andiamo a riepilogare i provvedimenti assunti da Veneto Sviluppo Spa, Fincalabra Spa e Puglia Sviluppo Spa:

Regione Veneto

  • La Regione ha aderito all’ “Addendum all’Accordo per il credito 2019“, concedendo una moratoria per i finanziamenti erogati e le garanzie concesse da Veneto Sviluppo S.p.A., al fine di far fronte alle temporanee carenze di liquidità delle imprese;
  • Inoltre, per supportare le aziende del settore primario, è intervenuta sul fondo regionale di riassicurazione istituito presso Veneto Sviluppo, con l’obiettivo di facilitare l’accesso al credito da parte delle imprese agricole venete, rafforzando il ruolo dei confidi. Il provvedimento propone di elevare per le operazioni di riassicurazione, a valere sul Fondo regionale di Garanzia Sezione speciale per il Settore primario, la percentuale di copertura del fondo al 90 per cento dell’importo garantito dal Confidi e di raddoppiare il capitale di rischio, portandolo al 12 per cento per tutte le linee di intervento previste per le PMI agricole;
  • La Giunta è inoltre intervenuta sugli strumenti di sostegno già in essere, introducendo nuove flessibilità e posticipando scadenze e termini di presentazione.

Regione Calabria

Fincalabra S.p.A. ha predisposto la sospensione fino al 30 settembre 2020, del pagamento delle rate di rimborso dei finanziamenti in scadenza, concessi dalla Regione Calabra per il tramite della stessa finanziaria. Ha disposto inoltre la temporanea cessazione dei termini per la realizzazione degli investimenti, per il loro completamento e per la rendicontazione finale, previsti dagli Avvisi pubblici e Strumenti di Ingegneria Finanziaria della Regione Calabria.

La Giunta regionale, sempre con il sostegno di Fincalabra Spa,  ha assunto ulteriori misure per mitigare le ripercussioni negative sull’economia calabrese dell’emergenza sanitaria COVID-19, disponendo l’attivazione di azioni di sostegno a imprese, piccoli artigiani, commercianti e professionisti:

  • Misure di sostegno alla liquidità attraverso l’istituzione di un Fondo “Liquidità Calabria” per la concessione di prestiti alle imprese a tassi agevolati;
  • Misure di sostegno del capitale circolante e/o delle perdite subite;
  • Misure di sostegno alla liquidità sotto forma di garanzia attraverso l’integrazione o il rafforzamento della Sezione Speciale Calabria del Fondo di Garanzia per le PMI;
  • Strumenti Finanziari FSE 2014/2020, ovvero forme di sostegno alle piccole imprese quali il micro-credito e/o misure di aiuto per il sostegno della liquidità delle imprese sociali;
  • Interventi sugli strumenti di sostegno in essere che comprendono l’ introduzione di ogni opportuna flessibilità consentita dalle norme e dagli avvisi per favorire le imprese beneficiarie.

Regione Puglia

La giunta regionale ha adottato le seguenti misure urgenti per il sostegno alle attività economiche a seguito dell’emergenza epidemiologica da COVID-19:

  • Sospensione fino a sei mesi dei mutui concessi dall’Amministrazione Regionale, per il tramite di Puglia Sviluppo S.p.A., a valere sugli strumenti denominati NIDI, Tecnonidi, Microcredito e Fondo a favore delle Reti per l’Internazionalizzazione, traslando il piano di ammortamento dello stesso periodo;
  • Traslazione di dodici mesi dei monitoraggi sugli adempimenti successivi alla conclusione degli investimenti cofinanziati dalla Regione nell’ambito della misure denominate Contratti di Programma, P.I.A. Piccole imprese, P.I.A. Medie imprese, P.I.A. Turismo;
  • Avvio del procedimento per l’istituzione della sezione speciale del Fondo Centrale di Garanzia per le PMI, al fine di liberare liquidità alle imprese, con l’obiettivo di elevare fino al 90% la copertura ordinaria di riassicurazione e controgaranzia.

Anche Consulmarc Sviluppo si è attivata con misure straordinarie per supportare gli imprenditori del territorio  fornire servizi che consentano di fronteggiare l’emergenza.

Se vuoi affrontare le sfide della ripresa ed essere supportato nell’individuazione delle misure che possono aiutarti ad uscire dalla crisi allora contattaci, il nostro team di esperti sarà a tua disposizione!

Nome
Cognome
Città
Recapito Telefonico
Email
Ragione Sociale Impresa
Durata Attività d'Impresa
Settore di Interesse per il Progetto
Ammontare del Finanziamento Richiesto
Descrizione del Progetto
Dichiaro di aver preso visione della normativa sul trattamento dei dati personali