Finanza d’impatto: tutti i vantaggi

Che cos’è la finanza d’impatto e quali sono i suoi vantaggi? Oggi molti investitori, a livello italiano e internazionale, cercano progetti di finanza d’impatto in cui investire. Un progetto di impact investing strutturato come si deve, infatti, genera ritorni sull’investimento di sicuro interesse. Consulmarc Sviluppo è in grado di assistere le imprese nella definizione dell’intera architettura di progetto, nella misurazione dell’impatto e nella richiesta di finanziamenti dedicati.

Che cos’è la finanza d’impatto

Quando si parla di finanza d’impatto o impact investing si considerano gli investimenti che intendono creare impatti sociali e ambientali positivi misurabili, oltre a un solido ritorno economico. I promotori dei progetti di investimento possono essere imprese, organizzazioni e fondi.

Gli elementi che caratterizzano la finanza d’impatto, da cui derivano vantaggi per aziende proponenti e investitori, sono:

  • Un ritorno economico quantificabile, a tasso di rendimento variabile da progetto a progetto. Il ritorno economico è definito fin dall’inizio e deve comunque salvaguradare il capitale investito.
  • Strumenti di investimento diversificati: prestiti, interventi in equity, quasi equity.
  • Un impatto sociale, ambientale o di governance misurabile. Molti investitori che si occupano di finanza d’impatto erogano il finanziamento solo se l’impatto atteso è raggiunto.

L’ultimo punto spiega anche perché la misurazione dell’impatto sia così importante. ma quali sono i vantaggi della finanza d’impatto? Lo vedremo nel prossimo paragrafo..

I vantaggi della finanza d’impatto

In Italia il sistema dell’impact investing aumenta i volumi. Il capitale disponibile da parte degli investitori è passato da 46 milioni di euro nel 2017 a 109 milioni di euro nel 2020. I dati arrivano dal primo report sull’impact investing pubblicato dalla Fondazione Giordano dall’Amore.

I vantaggi della finanza d’impatto sono molti e coinvolgono sia gli investitori che i promotori di progetti:

  • le istituzioni finanziarie, le banche, i gestori patrimoniali, i fondi pensione possono proporre ai propri clienti (investitori istituzionali o privati) nuove opportunità di investimento. I fondi ESG, di cui si sente parlare sempre più di frequente, sono un esempio di strumenti di finanza d’impatto. Si tratta di fondi che nelle loro politiche di investimento tengono conto anche di fattori quali la sostenibilità ambientale, l’inclusione sociale, le politiche di gestione aziendale. Oggi in Europa ci sono tremila fondi di investimento che operano nel settore.
  • le imprese e gli altri soggetti che operano nel settore sociale, energetico, ambientale possono raccogliere risorse per incrementare la loro dotazione patrimoniale complessiva e sostenere iniziative di investimento.

Per le imprese e gli altri soggetti che vogliono portare avanti un progetto di finanza d’impatto, Consulmarc Sviluppo srl offre servizi dedicati.

Il ruolo di Consulmarc Sviluppo

Consulmarc Sviluppo conosce in modo approfondito il settore ed è specializzata nelle tecniche di misurazione di impatto. Un processo complesso bastao sull’individuazione di indicatori definiti ad hoc, per valutare se un investimento di finanza sociale è in grado di raggiungere gli impatti previsti, con vantaggi diffusi per investitori e finanziatori.

Attraverso la cosiddetta due diligence d’impatto, il nostro staff è valorizza la portata degli impatti derivanti da un progetto di impact financing, rendendolo concretamente interessante per gli investitori.

Consulmarc Sviluppo, inoltre, assiste le imprese nell’identificazione dell’architettura dell’investimento, dal punto di vista finanziario e organizzativo

Hai un progetto di impatto sociale da finanziare ? Contattaci: identificheremo insieme le strategie e gli strumenti più adatti a realizzarlo.

Nome
Cognome
Città
Recapito Telefonico
Email
Ragione Sociale Impresa
Durata Attività d'Impresa
Settore di Interesse per il Progetto
Ammontare del Finanziamento Richiesto
Descrizione del Progetto
Dichiaro di aver preso visione della normativa sul trattamento dei dati personali