Investire nel risparmio energetico a costo zero

Consulmarc Sviluppo: centrare l’obiettivo del risparmio energetico grazie al capitale di terzi

Le revisioni delle direttive dell’Unione Europea, tese a centrare gli obiettivi di riduzione delle emissioni entro il 2030, e il recente conflitto in Ucraina, hanno spinto fortemente a rialzo i prezzi dell’energia, rendendo il risparmio energetico un obiettivo chiave da raggiungere. I livelli raggiunti sono tali da aver spinto alcune realtà industriali, davanti alla prospettiva di lavorare in perdita, a adottare la decisione di sospendere l’operatività.

In questo scenario, l’adozione di tecnologie di efficienza energetica, è diventato ormai un passo non più rimandabile, una questione necessaria a garantire la stessa sopravvivenza delle imprese. La volatilità dei prezzi e le prospettive future inoltre non lascerebbero presagire un ritorno alla normalità, almeno nel breve periodo.

In questa situazione risulta chiaro però come le aziende, già in sofferenza di liquidità, possano essere restie a indebitarsi o impiegare altre risorse proprie per adottare tecnologie di efficienza energetica.

Una soluzione a questa problematica arriva dalle nuove opportunità offerte dalla finanza straordinaria. Proprio grazie ad un fondo di investimento tedesco è possibile adottare tecnologie per il risparmio energetico a Costo Zero e Chiavi in Mano. In pratica l’azienda che intende beneficiare del risparmio energetico, derivante dall’adozione di una tecnologia di e.e., non deve preoccuparsi di trovare la liquidità per l’acquisto o preoccuparsi dell’installazione.

Le tecnologie adottabili sono quelle mature, come:

  • Impianti fotovoltaici o di cogenerazione;
  • Sistemi di riscaldamento e raffrescamento;
  • Impianti di illuminazione a basso consumo;
  • Superbonus 110% (solo anticipo fornitori);

Il fondo assieme ad una Esco partner si occupa dell’acquisto, dell’installazione e della gestione o&m della tecnologia. Durante il periodo contrattuale il cliente si limita a pagare un canone di noleggio, sempre inferiore al risparmio economico generato dall’adozione della stessa tecnologia. Al termine del periodo contrattuale la tecnologia diventa di proprietà del cliente.

La delibera delle operazioni è celere, non prevede il rilascio di alcuna garanzia da parte del cliente ed inoltre l’operazione non va ad influire sulla posizione finanziaria e sul rating dell’azienda.

Sei interessato come puoi accedere a questa opportunità? Contattaci: i nostri esperti saranno a tua disposizione per consigliarti e aiutarti nel processo!

Visita la sezione dedicata all’efficienza energetica https://allinone.consulmarc.it/