Approvato il decreto comunità energetiche rinnovabili: contributi fino al 40% a fondo perduto nei comuni sotto i 5.000 abitanti

Il decreto CER prevede contributi in conto capitale fino al 40% per lo sviluppo delle comunità energetiche e delle configurazioni di autoconsumo collettivo nei comuni con popolazione inferiore ai 5.000 abitanti.

decreto comunità energetiche

Il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica (MASE) ha trasmesso alla Corte dei Conti il “decreto Comunità Energetiche Rinnovabili” o decreto di incentivazione alla diffusione dell’autoconsumo di energia da fonti rinnovabili. Nei giorni scorsi la  Commissione europea aveva dato il “via libera” al provvedimento costituito da due misure a favore della diffusione delle Comunità Energetiche Rinnovabili in Italia: una tariffa incentivante sull’energia rinnovabile prodotta e condivisa e un contributo in conto capitale fino al 40% per lo sviluppo delle comunità energetiche e delle configurazioni di autoconsumo collettivo nei comuni con popolazione inferiore ai 5.000 abitanti, attraverso la realizzazione di impianti a fonti rinnovabili, anche abbinati a sistemi di accumulo di energia.

Consulmarc Sviluppo: assistenza nel project design dei progetti e nella predisposizione di domande di accesso ai finanziamenti

Consulmarc Sviluppo è forte di oltre 30 anni di esperienza maturata al servizio di enti ed imprese, nel sostenere finanziariamente progetti di investimento con fondi europei e strumenti di finanza agevolata e straordinaria.

Il suo team di lavoro vanta grande esperienza nel project design e fund raising, soprattutto in coerenza con le politiche legate alla finanza sostenibile, in allineamento ai criteri ESG che misurano l’impatto ambientale, il rispetto dei valori sociali e gli aspetti di buona gestione. Dispone inoltre di elevate competenze connesse al principio DNSH (Do No Significant Harm), il quale prevede che gli interventi non arrechino nessun danno significativo all’ambiente.

Decreto Comunità Energetiche Rinnovabili: soggetti beneficiari, interventi ammissibili e agevolazioni

I beneficiari della misura PNRR sono le comunità energetiche rinnovabili regolarmente costituite e i sistemi di autoconsumo collettivo da fonti rinnovabili ubicati in Comuni con popolazione inferiore a 5.000 abitanti.

Sono ammissibili al contributo in conto capitale le spese sostenute per gli impianti a fonti rinnovabili, inclusi i potenziamenti, con potenza nominale massima del singolo impianto, o dell’intervento di potenziamento, non superiore a 1 MW.

Se stai pensando alla costituzione di una Comunità Energetica Rinnovabile o fai già parte di una CER e stai pianificando interventi di efficienza energetica, contattaci attraverso il modulo sottostante.


Immagine di Freepik

Rimani aggiornato, iscriviti alla nostra Newsletter per Categoria

Seleziona Categoria (o più di una):

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Condividi ora!

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Stampa
Area Aziende
Area lavoratori
Storico articoli
Categorie
Ricerca figure Professionali
Bandi