Assegno di ricollocazione 2017 per disoccupati da più di 4 mesi

Assegno di ricollocazione 2017 per disoccupati da più di 4 mesi, in Veneto.

Consulmarc Sviluppo Agenzia del Lavoro ha avviato un piano di  orientamento e d’assistenza per l’imminente avviamento dei voucher.

Misura approvata dal Governo Renzi con il decreto attuativo Jobs Act n. 150/2015  l’assegno di ricollocazione consiste in voucher che serviranno a pagare corsi di formazione professionale organizzati dai Centri per l’Impiego anche attraverso Agenzie del Lavoro, al fine di agevolare il reinserimento del soggetto sul mercato del lavoro.

Requisiti necessari : I soggetti per poter richiedere i voucher, devono aver fruito completamente dell’indennità di disoccupazione NASPI e rientrare in una delle seguenti categorie:

  • Lavoratori a rischio disoccupazione:  in CIGS a seguito di una cessazione, anche parziale, dell’attività dell’azienda,  sospesi per una procedura concorsuale del datore di lavoro; in Cassa integrazione in deroga, in contratti di solidarietà.
  • Lavoratori disoccupati:soggetti che hanno cessato il rapporto di lavoro a causa di un licenziamento collettivo, giustificato motivo, risoluzione definitiva di un contratto di lavoro a tempo determinato, a chiamata, apprendistato, inserimento, somministrazione o a progetto; cessazione anticipata del contratto per cause diverse dalle dimissioni volontarie o da risoluzione consensuale del rapporto di lavoro; dimissioni per giusta causa del lavoratore. I disoccupati sono pertanto, coloro che hanno acquisito lo status di disoccupato dopo aver sottoscritto presso il Centro per l’impiego, la DID, dichiarazione di disponibilità immediata al lavoro. Nella nuova disciplina, prevista dallo schema di decreto Politiche Attive, la DID va resa per via telematica attraverso il portale unico registrazione o attraverso la domanda all’INPS di uno dei trattamenti di disoccupazione, ASPI, NASPI e Dis Coll. In quest’ultimo caso, sarà cura dell’INPS trasmettere all’ANPAL, ai fini dell’inserimento nel sistema informativo unico delle politiche del lavoro, tutti i dati del lavoratore.
  • Lavoratori disoccupati parziali: sono coloro che pur avendo un lavoro dipendente o autonomo hanno un reddito annuo di importo pari o inferiore a quello esente da IRPEF, e di conseguenza esonerati dall’obbligo di dichiarazione dei redditi.