Fondo Nuove Competenze – Approvato il rifinanziamento

Fondo Nuove Competenze - Approvato il rifinanziamento

Fondo Nuove Competenze

Fondo Nuove Competenze – Approvato il rifinanziamento

Con il decreto n. 31 del 24 febbraio 2023 del Commissario straordinario di Anpal Raffaele Tangorra, recependo il decreto n. 320 del 10 novembre 2022, finalizzato “alla realizzazione degli interventi afferenti al Fondo Nuove Competenze, secondo quanto previsto dal decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, del 22 settembre 2022”, vengono introdotti il rifinanziamento dello strumento e la riapertura dei termini per la presentazione delle domande da parte dei datori di lavoro.

In particolare, è stato previsto un incremento della dotazione finanziaria pari a 180 milioni di euro e la scadenza dei termini è stata prorogata al prossimo 27 marzo, sia per la stipula degli accordi collettivi di rimodulazione dell’orario di lavoro sia per la presentazione delle domande.

Il decreto Anpal esce in concomitanza con l’approvazione parlamentare della legge di conversione del decreto Milleproroghe, che ha esteso al 2023 la possibilità per il Fondo Nuove Competenze di finanziare accordi di rimodulazione dell’orario di lavoro per realizzare percorsi formativi, al fine di permettere al personale la frequenza di percorsi di sviluppo delle competenze, in relazione a mutate esigenze organizzative e produttive dell’impresa.

In tal modo si apre una prima finestra per il finanziamento di tali intese, nell’ambito dell’avviso pubblico ancora aperto.

Nello specifico, la somma di 180 milioni di euro individuata proviene dall’ammontare residuo della precedente edizione del Fondo Nuove Competenze, dovuto a rinunce, minori rendicontazioni oppure da tagli in sede istruttoria. Con questo “rabbocco” di risorse si apre così una prima finestra per il finanziamento degli accordi di rimodulazione dell’orario di lavoro finalizzati alla realizzazione di percorsi formativi.

Inoltre, in questo modo i datori di lavoro avranno la possibilità di effettuare l’invio di nuove domande fino al 27 marzo 2023. Il nuovo termine è stato fissato considerando le tempistiche legate all’ammissibilità delle spese (a valere sulla programma-zione 2014-20 del Fondo sociale europeo) e ai tempi di realizzazione dei progetti.

Il finanziamento si è reso necessario in quanto la somma stanziata per la precedente edizione del Fondo Nuove Competenze (istituito nel 2020 e poi rinnovato per il 2021 e per il 2022), con un ammontare totale pari ad un miliardo di euro, è stata appena esaurita in sede di prenotazione con le domande finora presentate, ferme comunque restando le risultanze della fase istruttoria ancora in corso.

 

Come funziona il Fondo Nuove Competenze

Il Fondo nuove competenze, costituito presso l’Anpal, si fa carico della spesa relativa alle ore di formazione, contributi previdenziali e assistenziali. Per accedere al contributo finanziato, oltre alla stipula degli accordi collettivi di rimodulazione dell’orario di lavoro è necessario inviare le domande contenenti i progetti formativi tramite la piattaforma dedicata dell’Anpal.

L’edizione del Fondo Nuove Competenze del 2020, secondo i dati raccolti dal ministero del Lavoro, in totale ha permesso di finanziare 14.625 aziende, con il coinvolgimento di 716.402 lavoratori nei percorsi di formazione per un complessivo di 95,1 milioni di ore.

Con l’Avviso 2022 il Fondo Nuove Competenze era stato rifinanziato con 1 miliardo, prevedendo due novità. La prima è che gli interventi devono essere rivolti quasi integralmente a sostenere imprese e lavoratori ad affrontare i cambiamenti connessi alla doppia transizione digitale ed ecologica, mentre la seconda riguarda il pieno coinvolgimento dei Fondi Interprofessionali, a garanzia dell’efficacia e della qualità dei percorsi formativi.

Consulmarc Sviluppo srl, all’interno delle proprie attività nell’ambito della consulenza alle imprese, ha la possibilità di affiancare le realtà aziendali di vario settore nell’individuazione di bandi e altri strumenti a finanziamento pubblico, che possano sostenere la crescita ed il successo aziendale, curandone poi anche la presentazione del relativo progetto.

Condividi ora!

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Stampa

Area Aziende

Area lavoratori

Ricerca figure Professionali

Bandi

Storico articoli

Categorie