Consulmarc Sviluppo: forte competenza nel project design relativamente alle misure del PNRR

Misure del PNRR

Missioni e misure del PNRR: il piano rappresenta un’occasione unica, per le imprese in grado di coglierla, per crescere e svilupparsi.

Il PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) è il piano approvato nel 2021 dall’Italia per rilanciarne l’economia dopo la pandemia di COVID-19, al fine di permettere lo sviluppo verde e digitale del Paese. Sostanzialmente si articola in sei missioni che definiscono un importante pacchetto di investimenti e riforme.

Gli obiettivi del piano si sviluppano secondo due direttrici, la prima è quella di affrontare con decisione i danni economici e sociali scatenati dalla pandemia, la seconda è quella di risolvere le annose fragilità strutturali della nostra economia.

All’interno del piano è stata posta grande attenzione su argomenti quali la lenta crescita della produttività italiana, il marcato divario territoriale nord-sud, lo scarso coinvolgimento del genere femminile nel mondo del lavoro e la scarsa attenzione riservata ai settori dell’istruzione e della ricerca.

Le risorse stanziate nel Piano sono pari a quasi 200 miliardi di euro, e vengono ripartite in sei missioni:

  • Digitalizzazione, innovazione, competitività e cultura
  • Rivoluzione verde e transizione ecologica
  • Infrastrutture per una mobilità sostenibile
  • Istruzione e ricerca
  • Inclusione e coesione
  • Salute

Come è facilmente ipotizzabile il piano rappresenta un’occasione unica, per le imprese in grado di coglierla, per crescere e svilupparsi.

Le tre tipologie di riforme: riforme orizzontali, riforme abilitanti e riforme settoriali

Questo corposo intervento economico porta con sé una strategia di riforme che ha l’obiettivo di creare provvedimenti correttivi che possano dare nuova linfa al sistema italiano. Il PNRR prevede in totale 63 riforme, fondamentali per poter raggiungere gli obiettivi del Piano. Come ricordato da Draghi le riforme saranno suddivise in tre tipologie: riforme orizzontali, riforme abilitanti e riforme settoriali. Proviamo ad analizzarle nel dettaglio:

Nelle riforme orizzontali rientrano la Riforma della Pubblica Amministrazione e la riforma del Sistema Giudiziario;

Nelle riforme abilitanti rientrano tutti quegli interventi che hanno l’obiettivo di eliminare gli ostacoli amministrativi, procedurali e regolatori che rallentano lo sviluppo economico e comprendono le misure per la semplificazione legislativa e la promozione della concorrenza.

Le riforme settoriali (contenute nelle singole Missioni) sono invece le misure che puntano a modificare internamente specifici ambiti di intervento o attività economiche, destinate a introdurre regimi regolatori e procedurali più efficienti nei rispettivi ambiti settoriali.

Consulmarc Sviluppo: forte competenza nel project design relativamente alle misure del PNRR 

La Consulmarc Sviluppo vanta oltre 30 anni di esperienza al servizio di enti ed imprese, nel sostenere finanziariamente progetti di investimento con fondi europei e strumenti di finanza agevolata e straordinaria.

Il suo team di lavoro vanta grande esperienza nel project design, soprattutto in coerenza con le politiche legate alla finanza sostenibile, in allineamento ai criteri ESG che misurano l’impatto ambientale, il rispetto dei valori sociali e gli aspetti di buona gestione. Dispone inoltre di elevate competenze connesse al principio DNSH (Do Not Significant Harm), il quale prevede che gli interventi previsti dai PNRR nazionali non arrechino nessun danno significativo all’ambiente.

Questo principio è fondamentale per accedere ai finanziamenti del dispositivo RRF, il pilastro centrale di Next Generation EU che, tra i vari obiettivi, si propone di sostenere interventi che contribuiscano ad attuare l’Accordo di Parigi e gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, in coerenza con il Green Deal europeo.

Consulmarc Sviluppo grazie alla collaborazione con un fondo di private equity europeo, inoltre, per sostenere a livello territoriale il finanziamento di progetti di Efficientamento Energetico (EE), offre la possibilità di realizzare interventi senza usare risorse proprie o attivare linee di credito.

Per approfondimento visita la nostra pagina web https://allinone.consulmarc.it/

Condividi ora!

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Stampa

Area Aziende

Area lavoratori

Ricerca figure Professionali

Bandi

Storico articoli

Categorie