Al via il piano transizione 5.0: nel biennio 24/25 a disposizione delle aziende risorse complessive per 6,3 miliardi di euro

Piano Transizione 5.0: 6,3 miliardi nel biennio 2024-2025 a favore della transizione digitale e green delle imprese italiane.

Piano transizione 5.0

Consulmarc Sviluppo Srl ha organizzato i suoi esperti nella predisposizione e presentazione del piano di transizione dell’azienda che investe nel processo di transizione energetica e trasformazione digitale e permette così all’investitore di  beneficiare degli incentivi per le spese da sostenere per adattarsi rapidamente ai mutamenti in atto nella realtà industriale del futuro prossimo ovvero l’Industria 5.0 che richiede Resilienza anche mediante l’inserimento di investimenti in Tecnologie Flessibili, ambientalmente sostenibili e di una forza lavoro con competenze digitali trasversali in costante formazione ed aggiornamento.

È stato approvato il 26 febbraio in Consiglio dei Ministri il decreto-legge PNRR, che introduce il nuovo “Piano Transizione 5.0”: il piano mira a sostenere il processo di transizione digitale ed energetica delle imprese attraverso un innovativo schema di crediti d’imposta.

Il Piano prevede risorse pari a 6,3 miliardi di euro, che si aggiungono ai 6,4 miliardi già previsti dalla legge di bilancio, per un totale di circa 13 miliardi nel biennio 2024-2025 a favore della transizione digitale e green delle imprese italiane.

Transizione 5.0: credito di imposta per le imprese che investono in innovazione e green

Alle imprese che negli anni 2024 e 2025 effettuano nuovi investimenti nell’ambito di progetti di innovazione da cui consegua una riduzione dei consumi energetici, è riconosciuto un credito d’imposta proporzionale alla spesa sostenuta per gli investimenti effettuati.

Sono agevolabili gli investimenti in beni materiali e immateriali nuovi, e che sono interconnessi al sistema aziendale di gestione della produzione o alla rete di fornitura, a condizione che, tramite gli stessi, si consegua complessivamente una riduzione dei consumi energetici della struttura produttiva localizzata nel territorio nazionale, cui si riferisce il progetto di innovazione non inferiore al 3 per cento o, in alternativa, una riduzione dei consumi energetici dei processi interessati dall’investimento non inferiore al 5 per cento.

Sono inoltre agevolabili:

  1. gli investimenti in beni materiali nuovi strumentali all’esercizio d’impresa finalizzati all’autoproduzione di energia da fonti rinnovabili destinata all’autoconsumo, a eccezione delle biomasse, compresi gli impianti per lo stoccaggio dell’energia prodotta;
  2. le spese per la formazione del personale finalizzate all’acquisizione o al consolidamento delle competenze nelle tecnologie rilevanti per la transizione digitale ed energetica dei processi produttivi.

Transizione 5.0: il credito di imposta riconosciuto

Credito di imposta piano transizione 5.0

Il servizio Capacity Building Piano Transizione 5.0 di Consulmarc Sviluppo

Il servizio di Capacity Building Transizione 5.0 prevede orientamento ed assistenza per quanto segue:

  1. check up delle risorse aziendali esistenti
  2. rilevazione del piano di lavoro e di gestione del cambiamento
  3. rilevazione dei progetti di investimento e loro adeguamento per beneficiare degli incentivi
  4. certificazione tecnica ex-ante degli investimenti con valutatore indipendente che attesti la conformità ai criteri di ammissibilità relativi alla riduzione del consumo totale di energia
  5. formazione del personale e ricerca competenze mancanti
  6. valutazioni di sistemi e tecnologie idonee a sostenere la transizione
  7. certificazione ex-post accertante l’effettiva realizzazione.

Include la redazione del dossier contenente il piano e i documenti necessari per le istanze da inoltrare presso gli enti e le istituzioni selezionati.

Se hai un progetto di investimento oppure sei interessato ad approfondire questi argomenti, contattaci attraverso il modulo sottostante.

Immagine di rawpixel su Freepik


Rimani aggiornato, iscriviti alla nostra Newsletter per Categoria

Seleziona Categoria (o più di una):

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Condividi ora!

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Stampa
Area Aziende
Area lavoratori
Storico articoli
Categorie
Ricerca figure Professionali
Bandi